Screening del tumore al seno


      Il carcinoma della mammella è il tumore più frequente fra le donne, con 36.000 nuovi casi e 11.000 decessi all’anno in Italia. Anche se in Sicilia l’incidenza è inferiore, rappresenta la prima causa di morte nelle donne (17% delle morti per tumore).

      Il test impiegato per lo screening è la mammografia, cioè una radiografia in cui ogni mammella viene radiografata, appoggiata su un piano una per volta, in senso orizzontale e in senso verticale, con una leggera compressione. L’esame non è doloroso e non è associato ad alcun rischio per la salute, dato che le dosi di radiazioni emesse sono molto basse.

      La mammografia è l’esame più efficace per diagnosticare precocemente i tumori al seno, perché permette di individuare lesioni molto piccole (non ancora palpabili e asintomatiche) che, quando necessario, possono essere rimosse con trattamenti chirurgici poco invasivi: si tende così a preservare l’aspetto estetico e migliorare, quindi, la qualità della vita.

      Lo screening del tumore della mammella, attivo a Palermo dal 2004, ha consentito di diagnosticare oltre 500 tumori.

      L’ASP di Palermo offre gratuitamente a ogni donna di età compresa fra i 50 ed i 69 anni, l’opportunità di fare una mammografia bilaterale ogni due anni.

      Le donne in età bersaglio ricevono a casa una lettera con l’invito a presentarsi presso uno dei Punti Screening aziendali.

      Se necessario, è possibile chiamare il numero verde per spostare l’appuntamento o avere ulteriori informazioni.

      Seguendo un rigoroso protocollo, l’esame viene valutato, con una lettura in “doppio cieco”, indipendentemente da due medici specialisti radiologi specificamente formati.

      In presenza di immagini di dubbia interpretazione o in caso di disaccordo tra i due medici radiologi, la donna viene richiamata per eseguire ulteriori accertamenti di approfondimento.

      Nella maggior parte dei casi questo non significa necessariamente presenza di un tumore, ma è l’indicazione a praticare altri esami di approfondimento (ecografia, visita senologica, esame citologico, biopsia, etc.) per escluderlo.

      Tutti gli esami sono gratuiti e non richiedono alcuna prescrizione medica.

      Le immagini relative agli esami effettuati rimangono di proprietà dell’ASP.

      Per esigenze di tipo clinico, è possibile tuttavia richiedere i duplicati (previa richiesta motivata da parte del Medico).

      Altre informazioni al sito del Gruppo Italiano Screening Mammella: gisma

      link alla pagina mammografia su facebook











Asp Palermo Logo

Screening Oncologico Palermo

Asp Palermo Regione Sicilia

Sreening Asp Palermo Logo
Php Powered
Copyright © 2016
Valid HTML 5 ( + )  TXT ZOOM  ( - )      ITALIANO     ENGLISH       ( + )  BOX ZOOM  ( - ) refresh